Crea sito

Matematica Classe Terza

Video Lezioni di Matematica per le classi terze


iscriviti alla classe su QUIZ_LET


Oppure prova qui i …

QUIZ DI MATEMATICA

EQUAZIONI DI PRIMO GRADO AD UN’INCOGNITA

I SOLIDI? CALCLO DELLA SUPERFICIE E DEL VOLUME

IL PARALLELEPIPEDO. CALCLO DELLA SUPERFICIE E DEL VOLUME

LE PIRAMIDI. CALCLO DELLA SUPERFICIE E DEL VOLUME


UDA MATEMATICA

La matematica per la classe terza

Qui il LINK

Traguardi per le competenze

La matematica per le classi terze

Il Numero:

  • Eseguire addizioni, sottrazioni, moltiplicazioni, divisioni e confronti tra i numeri Reali, a mente, oppure utilizzando gli usuali algoritmi scritti, le calcolatrici e i fogli di calcolo e valutando quale strumento può essere più opportuno, a seconda della situazione e degli obiettivi;
  • rappresentare i numeri conosciuti sulla retta; dare stime approssimate per il risultato di una operazione, anche per controllare la plausibilità di un calcolo già fatto;
  • usare le proprietà delle potenze anche per semplificare calcoli e notazioni con i numeri reali; eseguire mentalmente semplici calcoli, utilizzando le proprietà associativa e distributiva per raggruppare e semplificare le operazioni con frazioni di numeri reali;
  • utilizzare scale graduate in contesti significativi per le scienze e per la tecnica; descrivere rapporti e quozienti mediante frazioni;
  • utilizzare frazioni equivalenti e numeri decimali per denotare uno stesso numero razionale in diversi modi, essendo consapevoli di vantaggi e svantaggi che le diverse rappresentazioni danno a seconda degli obiettivi; calcolare percentuali; interpretare un aumento percentuale di una quantità data come una moltiplicazione per un numero maggiore di 1;
  • utilizzare la notazione usuale per le potenze con esponente intero positivo anche per le frazioni e i numeri decimali, consapevoli del significato;
  • descrivere con una espressione numerica la sequenza di operazioni che fornisce la soluzione di un problema anche utilizzando frazioni;
  • conoscere la radice quadrata come operatore inverso dell’elevamento al quadrato; dare stime della radice quadrata utilizzando solo la moltiplicazione;
  • sapere che non si può trovare una frazione o un numero decimale che elevato al quadrato dia come risultato 2;
  • eseguire semplici espressioni di calcolo con i numeri conosciuti, essendo consapevoli del significato delle parentesi e delle convenzioni sulla precedenza delle operazioni.

Spazio e figure

  • Conoscere definizioni e proprietà significative delle principali figure piane (triangoli, quadrilateri, poligoni regolari, cerchio) e solide, riconoscere le figure piane come superfici di oggetti solidi;
  • riprodurre figure e disegni geometrici, utilizzando in modo appropriato e con accuratezza opportuni strumenti (riga, squadra, compasso; conoscere definizioni e proprietà significative delle principali figure piane (triangoli, quadrilateri, poligoni regolari e saperne calcolare l’area e il perimetro; risolvere problemi utilizzando le proprietà geometriche delle figure piane;
  • descrivere figure complesse e costruzioni geometriche al fine di comunicarle ad altri;
  • riprodurre figure e disegni geometrici in base a una descrizione e codificazione fatta da altri;
  • riconoscere figure piane simili in vari contesti e riprodurre in scala una figura assegnata;
  • conoscere il Teorema di Pitagora e le sue applicazioni in matematica e in situazioni concrete; calcolare l’area di semplici figure scomponendole in figure elementari, ad esempio triangoli;
  • stimare per difetto e per eccesso l’area di una figura delimitata da linee curve;
  • conoscere il significato del numero P greca, come rapporto tra circonferenza e diametro, e alcuni modi per approssimarlo;
  • conoscere le formule per trovare l’area del cerchio e la lunghezza della circonferenza, conoscendo il raggio; rappresentare oggetti e figure tridimensionali in vario modo tramite disegni sul piano;
  • visualizzare oggetti tridimensionali a partire da rappresentazioni bidimensionali;
  • calcolare il volume delle figure tridimensionali più comuni (poliedri e solidi di rotazione) e dare stime di quello degli oggetti della vita quotidiana;

Relazioni

  • Costruire, interpretare e trasformare formule che contengono lettere per esprimere in forma generale relazioni e proprietà;
  • esprimere la relazione di proporzionalità con una uguaglianza di frazioni e viceversa; relazioni e funzioni, e per conoscere in particolare le funzioni del tipo y=ax, y=a/x, y=ax2, y=2n e i loro grafici;
  • collegare le prime due al concetto di proporzionalità; esplorare e risolvere problemi utilizzando equazioni di primo grado.

Misure, dati e previsioni

  • Rappresentare insiemi di dati tratti da semplici misure.
  • In situazioni significative, confrontare i dati al fine di prendere decisioni, utilizzando le nozioni di media aritmetica e moda; in semplici situazioni aleatorie, individuare gli eventi elementari, discutere i modi per assegnare a essi una probabilità, calcolare la probabilità di qualche evento, decomponendolo in eventi elementari disgiunti;
  • riconoscere coppie di eventi complementari, incompatibili, indipendenti.

Itinerario didattico

La matematica per le classi terze

IL NUMERO

Tempi

Classe terza Rappresentare i numeri conosciuti sulla retta UDC

A16 Numeri relativi

Settembre – Ottobre
Classe terza Eseguire semplici espressioni di calcolo con i numeri conosciuti, essendo consapevoli del significato delle parentesi e delle convenzioni sulla precedenza delle operazioni UDC

A16 i numeri relativi

Ottobre – Novembre

SPAZIO E FIGURE

Tutte Riprodurre figure e disegni geometrici, utilizzando in modo appropriato e con accuratezza opportuni strumenti (riga, squadra, compasso, goniometro, software di geometria).

Descrivere figure complesse e costruzioni geometriche al fine di comunicarle ad altri

Riprodurre figure e disegni geometrici in base a una descrizione e codificazione fatta da altri

Tutte le unità di geometria del libro di testo Ottobre – Maggio
Classe terza

Rappresentare punti, segmenti e figure sul piano cartesiano

UDC

A20 Piano Cartesiano

Novembre – Dicembre
Classe terza Conoscere il numero p (P greco), e alcuni modi per approssimarlo

Calcolare l’area del cerchio e la lunghezza della circonferenza, conoscendo il raggio, e viceversa

UDC

G14 Misurare il cerchio e circonferenza

Dicembre
Classe terza Rappresentare oggetti e figure tridimensionali in vario modo tramite disegni sul piano.

Visualizzare oggetti tridimensionali a partire da rappresentazioni bidimensionali.

Calcolare l’area e il volume delle figure solide più comuni e darne stime di oggetti della vita quotidiana

UDC

G15 Figure nello spazio

G16 Poliedri e loro misure

G17 Solidi di rotazione

Gennaio

Febbraio

Marzo – Aprile

Tutte Risolvere problemi utilizzando le proprietà geometriche delle figure UDC

Tutte le unità di geometria

Ottobre – Giugno

RELAZIONI E FUNZIONI

Classe terza Interpretare, costruire e trasformare formule che contengano lettere per esprimere in forma generale relazioni e proprietà UDC

A17 Monomi

Ottobre – Novembre
Classe terza

Usare il piano cartesiano per rappresentare relazioni e funzioni empiriche o ricavate da tabelle, e per conoscere in particolare le funzioni del tipo ( Y= a X ; Y = a / X ; Y = a X2 ; Y = 2n ) e i loro grafici e collegare le prime due al concetto di proporzionalità

UDC

A21 Relazioni tra insiemi e funzioni

Dicembre – Gennaio
Classe terza Esplorare e risolvere problemi utilizzando equazioni di primo grado UDC

A19 Equazioni

Dic. – Genn. – Febbr.

DATI E PREVISIONI

Classe terza Rappresentare insiemi di dati, anche facendo uso di un foglio elettronico UDC

A22 Logica e insiemi

Novembre – Maggio
Classe terza In semplici situazioni aleatorie, individuare gli eventi elementari, assegnare a essi una probabilità, calcolare la probabilità di qualche evento scomponendolo in eventi elementari disgiunti

Riconoscere coppie di eventi complementari, incompatibili, indipendenti

UDC

A23 Probabilità classica, statistica e soggettiva

Aprile – Maggio – Giugno